PDF Stampa E-mail

VADEMECUM DELL’ACCOMPAGNATORE DEL PIEDIBUS

  

Puntualità

-  Gli accompagnatori devono farsi trovare al capolinea e alla scuola qualche minuto prima della partenza del Piedibus.

-  Il Piedibus deve funzionare come un normale autobus e quindi rispettare gli orari di partenza e quelli di passaggio alle fermate.

-  Raccomandare il rispetto dell’orario anche ai bambini.

Sicurezza

-  Prima della partenza i due genitori accompagnatori devono concordare chi fa da autista in testa e chi da controllore in coda.

-  Al fine di tenere più compatto possibile il Piedibus è necessario che il genitore autista moduli la velocità della testa in modo da rallentare quando la fila si allunga e si sfalda.

-  Il genitore autista deve trovarsi sempre alla testa del Piedibus in prossimità dei passaggi pedonali, dare il via al passaggio stesso ed essere in grado di controllare eventuali auto che si avvicinino.

-  Il genitore controllore ha il compito di compilare il giornale di bordo e controllare da dietro i bambini e nel caso intervenire.

Comportamenti

-  Gli accompagnatori devono cercare di far rispettare alcune regole ai bambini, sempre a garanzia della loro sicurezza ed in particolare:

  • puntualità alle fermate
  • non si corre
  • non ci si spinge
  • ascoltare gli accompagnatori
  • mantenere la fila

-  La sicurezza è la chiave di successo del Piedibus e deve essere la priorità degli accompagnatori durante i loro turni di accompagnamento.

-  I bambini che dovessero assumere comportamenti non corretti potranno essere temporaneamente sospesi dal PIEDIBUS.

Nome particolari

-  Sarà compito degli accompagnatori coordinarsi per stabilire i giorni di espletamento dei propri turni.

Ogni genitore accompagnatore deve tempestivamente avvisare il coordinatore del percorso in caso di impossibilità a garantire il proprio turno, in modo che il coordinatore possa individuare una pronta soluzione.

In caso di urgente indisponibilità dell’accompagnatore, sarà compito del medesimo preoccuparsi di individuare il sostituto, attingendo dalla lista dei genitori disponibili, anche di altri percorsi.

Al termine di ogni viaggio, il genitore controllore avrà il compito di consegnare il materiale necessario (corda e giornale di bordo) a uno dei genitori che dovrà espletare il turno successivo.

-  Periodicamente, i giornali di bordo completi e le foto dovranno essere consegnati al coordinatore del progetto.

 

sondaggio

dai un giudizio alla Sezione
 

Cerca

Marcia d'ordinanza

Abarto SEO SEO
Adami Mementa SEO hjemmeside